Missione compiuta sui formulati

Martedì, 11 Aprile, 2017

Italchimes si racconta: 
“Missione compiuta sui formulati. Innovazione chiave per rispondere alle nuove esigenze delle aziende”.

In un mercato sempre più attento all’ambiente ed alla salute, cambi importanti sono richiesti anche a chi opera nel settore delle pulizie professionali.

La responsabilità sociale d’impresa (“Corporate Social Responsibility” o CSR, in inglese) è ormai una realtà consolidata anche in Italia. Dati 2016 confermano un trend diffuso ed in costante aumento: l’80% delle aziende italiane con più di 80 dipendenti investono in iniziative CSR, con una spesa media di 180.000 euro l’anno. 

Gli ambiti di azione sono i più svariati: dalla valorizzazione delle risorse umane, alla riduzione delle emissioni inquinanti; dalla lotta allo spreco d’acqua, all’uso di energie rinnovabili, e via dicendo.

Come in un domino, la scelta di implementare politiche di sostenibilità non incide solo sull’azienda ma anche sulla catena di fornitori, partner e clienti con cui lavora. Soprattutto chi opera in un settore delicato come quello della detergenza professionale deve essere pronto a muoversi in un mercato sempre più esigente sui temi ambientali e della salute delle persone.

“I nostri formulati sono sempre stati particolarmente attenti all’ambiente ed alla salute delle persone,” spiega Francesca Mancini. Responsabile R&D di Italchimes “ma confesso che qualche mese fa ci siamo trovati davanti ad una bella sfida: ripensare diversi nostri prodotti per arrivare all’impatto zero”.

“Un’azienda di pulizie che storicamente utilizza i nostri prodotti ci informò infatti di aver vinto una commessa per la pulizia di uffici e stabilimento di un’impresa che realizza prodotti per bambini. Il cliente era una nota realtà veneta a conduzione familiare con una lunga tradizione di etica aziendale avanzata: attiva nella tutela ambientale, in possesso di diverse certificazioni della qualità, e soprattutto con un consolidato programma CSR”. 

“Per il cliente era imperativo che i detergenti utilizzati fossero completamente privi di sostanze volatili, ci richiedeva qualcosa che andava ben oltre i già severi limiti di legge: formulati a rischio zero.”

È bene sapere che tutti i detergenti in commercio contengono una piccola quantità di sostanze volatili che evaporano e si disperdono nell’aria all’uso. Per questo è buona norma arieggiare gli ambienti dopo la pulizia.

“I nuovi composti Italchimes non hanno emissioni di idrocarburi volatili, considerati una delle cause del riscaldamento globale” sorride soddisfatta Francesca Mancini. “Questo è un enorme risultato oggi ma lo sarà ancora di più domani. In Europa si stanno discutendo limiti di legge ancora più bassi di quelli odierni e presto la normativa potrebbe cambiare”.

“L’invito ai rivenditori del nostro network è proprio questo: smarcatevi dai competitor ed investite in qualità” conclude Francesca Mancini, “solo così sarete in grado di rimanere al passo con i tempi e soddisfare ogni tipo di cliente, anche quelli più esigenti e lungimiranti”.